Home » L’uomo sul treno

L’uomo sul treno

L'uomo sul treno
L'uomo sul treno

L’uomo sul treno, il film diretto da Jaume Collet Serra, del 2018, ci porta in un thriller chiuso all’interno di un treno in corsa, una corsa contro il tempo tra azione e tensione.

La trama de L’uomo sul treno

Michael McCauley è un pendolare abituale che tutti i giorni, da dieci anni, si reca a New York per lavorare come assicuratore. Ma quello che si sta svolgendo è l’ultimo giorno da pendolare per Michael che ha appena perso il lavoro e sta tornando verso casa per dare la notizia alla moglie.

Sul treno però viene avvicinato da una donna, Joanna, che gli propone una missione, trovare un passeggero sul treno in cambio di 100.000 dollari.

L'uomo sul treno

L’uomo sul treno – La proposta di Joanna

Non si sa molto sul passeggero in questione, a parte il fatto che non è un pendolare abituale e che non dovrebbe trovarsi sul treno. La sua presenza, infatti, secondo Joanna, mette a rischio le vite di tutti gli altri passeggeri.

Il passeggero misterioso ha anche un nome in codice: Prynne e ha con sé una borsa contenente un’oggetto rubato. La missione di Michael è scovare il misterioso passeggero e mettergli un gps nella borsa, prima che scenda alla sua fermata: Cold Spring.

Michael non prende la cosa sul serio ma accetta la sfida un po’ per curiosità un po’ per noia. Si reca in uno dei luoghi indicati da Joanna e scopre parte dei soldi, come le aveva detto. Scopre anche che l’organizzazione per la quale lavora Joanna è pronta a tutto, anche a uccidere e ormai non può più tirarsi indietro.

Deve stare al gioco, ma così facendo rimane coinvolto in un intrigata cospirazione criminale che potrebbe costare la sua stessa vita.

Un intero film sul treno

Non si può certo dire che questo sia il primo film interamente ambientato su un treno. La storia del cinema è, infatti, piena di film di questo genere, eppure essi hanno sempre il loro fascino.

Il treno è un elemento chiave della cinematografia sin dai suoi albori. Il primissimo cortometraggio girato dai fratelli Lumiere, infatti, ritraeva proprio l’arrivo in stazione di un treno.

L'uomo sul treno

L’uomo sul treno

Da quel momento non hai smesso di apparire sul grande schermo, specialmente nell’ambito di film thriller e gialli ad alta tensione. Partendo da La signora Scompare, del 1938 di Alfred Hitchcock, fino al più recente Assassinio sull’Orient Express del 2017, il quale, tuttavia, è un remake dell’omonimo film del 1974.

Ogni film ambientato sul treno è carico di tensione e suspence, che ci lasciano con il fiato sospeso, grazie al senso di costrizione generato da un luogo chiuso e per lo più in movimento, dal quale nessuno può scappare.

L’uomo sul treno si colloca, quindi, in un genere di film thriller ormai comprovata e di successo.

Jaume Collet Serra e Liam Neeson

Ad interpretare Michael McCauley è Liam Neeson, riproponendo un’ormai consolidata collaborazione con il regista Jaume Collet Serra.

I due, infatti, sono al loro quarto film. La collaborazione è iniziata nel 2011, con il film Unknown – Senza identità, proseguendo con Non-Stop, del 2014, per arrivare a Run All Night – Una notte per sopravvivere, del 2015.

Nemmeno quella del luogo chiuso è una novità, Non-Stop, infatti, era interamente ambientato su un aereo. Proseguendo su questa scia il regista annuncia un terzo film del genere e questa volta la location sarà ancor più piccola.

 

Have your say!

0 0

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

X