Home » Gli anni più belli

Gli anni più belli

Gli anni più belli
Gli anni più belli

Gli Anni più Belli è il nuovo film di Gabriele Muccino. Ad interpretare i personaggi principali i due attori feticcio di Muccino: Pierfrancesco Favino e Claudio Santamaria. Li abbiamo visti infatti ne L’ultimo Bacio e in Baciami Ancora (il seguito del primo). Favino è stato in oltre protagonista anche della pellicola A Casa Tutti Bene insieme a Stefano Accorsi.

Torna anche Nicoletta Romanoff che era stata protagonista di Ricordati di Me, ma qui partecipa con un ruolo minore, troviamo anche la cantante Emma Marrone ma, a sorpresa, non nella colonna sonora.

La trama de Gli Anni più Belli

La storia racconta la vita di Giulio, Paolo, Riccardo e Gemma a partire dagli anni ’80 fino ad arrivare ai giorni nostri.

Pierfrancesco Favino è Giulio, sempre in conflitto con il padre, che finisce per diventare avvocato, Paolo invece è interpretato da Kim Rossi Stuart ed è un ragazzo intellettuale che ama la poesia e vuole fare l’insegnante sin da ragazzo. Riccardo ha il volto di Claudio Santamaria e fa il critico cinematografico, sposa Anna (Emma Marrone che al suo esordio da attrice), mentre Micaela Ramazzotti è Gemma rimasta orfana ad un certo punto si trova costretta a lasciare Roma, per poi ritornare.

gli anni più belli

Emma Marrone nella sua prima interpretazione come attrice

Giulio, Paolo e Riccardo si conoscono sin da quando erano bambini, Gemma la conosceranno al liceo e diventerà così l’unica donna del “gruppo”. Il film racconta la loro storia dal 1980 e insieme trascorreranno gli anni dell’adolescenza, per arrivare fino all’età adulta e quindi ai giorni nostri.

La loro non è solo una storia personale, ma anche la storia che segnato l’Italia in questi ultimi anni.

Curiosità

Molte sono le citazioni del film al grande cinema italiano, come la scena del bagno nella Fontana di Trevi con Santamaria e Ramazzotti. Ma c’è una particolare scena in cui Gabriele Muccino mostra le sue carte. Infatti Gli Anni più Belli prende ispirazione anche da un film di Ettore Scola molto caro al regista: C’eravamo Tanto Amati. Il film è citato nella scena in cui gli amici sono al ristorante e, dopo tanto tempo che non si vedono, ricordano i tempi passati.

Gli anni più belli

Molte sono le citazioni del film al cinema italiano del passato

Anche se la storia di Muccino poi si svolge in modo completamente differente rispetto a quella con Stefania Sandrelli, Vittorio Gassman e Nino Manfredi. Il film risulta una sorta di riflessione del regista su sogni e speranze e sullo sfondo c’è un paese con i suoi cambiamenti dal periodo “d’oro” fino alla crisi economica.

La storia viene dipinta con toni agrodolci, tra ricordo e risentimenti: infatti i ricordi non sono sempre belli e la malinconia prende spesso il sopravvento, ma il fascino di riportare a galla il passato rimane forte.

La colonna sonora è affidata nuovamente a Nicola Piovani (già collaboratore di Muccino in A Casa Tutti Bene), il titolo del film però è preso da un brano inedito di Claudio Baglioni in uscita in questo 2020. Nel film ci sono poi altre due tracce del famoso cantante, ma questa volta pescate dal passato.

Gli anni più belli

Giulio, Paolo e Riccardo da adolescenti interpretati da Francesco Centorame, Andrea Pittorino e Matteo De Buono

Buono il lavoro del casting per trovare dei ragazzi che somigliassero agli attori principali da adolescenti, capace di creare armonia nel film. Francesco Centorame interpreta Giulio (Pierfrancesco Favino) da giovane, Andrea Pittorino invece è Paolo (cioè Kim Rossi Stuart), Matteo De Buono è Riccardo (Claudio Santamaria), mentre Alma Noce è Gemma (Micaela Ramazzotti).

Giulio: Non fare mai compromessi, Sveva, con niente e con nessuno, le cose devono andare bene per te, non per gli altri!

Have your say!

0 0

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

X